KPI Google Analytics per Ecommerce

KPI Ecommerce
KPI Google Analytics per Ecommerce

Hai mai analizzato nello specifico il tuo eCommerce attraverso Google Analytics?

Leggendo qui di seguito potrai capire come tenere sotto controllo il tuo negozio online utilizzando KPI (Key Performance Indicator) messe a disposizione da Google Analytics.

Tutto parte dal definire degli obiettivi concreti e misurabili per il tuo eCommerce. Solo successivamente si potrà lavorare, su come misurare attraverso delle KPI l’andamento delle azioni che portano a compimento gli obiettivi prefissati.

Ad esempio, se voleste impostare come obiettivo, l’aumento del traffico sul vostro eCommerce del 30% nei prossimi 6 mesi, l’indicatore di performance giusto per determinarlo potrebbe essere il numero di visitatori unici o più nello specifico le sorgenti di traffico di provenienza dei visitatori come ad esempio web advertising, ottimizzazione dei motori di ricerca, ricerca diretta di Brand.

Alcuni obiettivi a volte potrebbero avere più KPI per capire l’andamento della performance, in questo caso il consiglio è restringere il campo di azione degli indicatori per avere solo due o tre punti dati di forte impatto.

Quindi partendo dall’obiettivo base che un eCommerce ha come scopo la vendita di prodotti o servizi, qui di seguito introduciamo quali sono le principali KPI da utilizzare, per comprendere meglio in che direzione le vostre attività di vendita online stanno andando mettendo a confronto periodi diversi e migliorare la comprensione del vostro pubblico.

 

obiettivi di web marketing

Elenco KPI per eCommerce obiettivo monitorare le vendite:

  • Valore Medio Ordini (dentro Google Analytics: Conversioni -> Ecommerce -> Panoramica)
    • Questo indicatore sul lungo periodo, vi fa capire se il valore del carrello si sta alzando o abbassando rispetto ad un periodo precedente. Utile anche per analizzare se azioni di cross-selling nella scheda prodotto o nel carrello stanno funzionando.
  • Tasso di Conversione (dentro Google Analytics: Conversioni -> Ecommerce -> Panoramica)
    • E’ la percentuale calcolata dal numero di visite rispetto alle vendite fatte sul vostro eCommerce. Anche questo indicatore sul lungo periodo dev’essere messo a confronto per valutare meglio l’andamento. Interessante è tenere sotto controllo il tasso di conversione separato per i diversi canali di vendita online, per capire nello specifico quali sono quelli che hanno una performance migliore.

Kpi Ecommerce Vendite

  • Tasso Aggiunta al carrello (dentro Google Analytics Enhanced: Conversioni -> Ecommerce -> Comportamento di Acquisto)
    • E’ un’indicatore che compare automaticamente se sul tuo eCommerce è attivato la versione avanzata di Analytics. E’ un indicatore che va messo a confronto con periodi differenti per analizzare, se dalla visualizzazione del prodotto, all’aggiunta al carrello, c’è qualcosa che frena l’acquirente.
  • Tasso Abbandono del carrello (dentro Google Analytics Enhanced: Conversioni -> Ecommerce -> Comportamento di Acquisto)
    • E’ un indicatore che anche in questo caso è automatico che si attiva Enhanced Analitycs e ci restituisce qual’è la percentuale delle persone che inseriscono un prodotto nel carrello e poi non finiscono il checkout. Le motivazioni possono essere diverse, come ad esempio dall’aver inserito banner o distrazione nel momento dell’acquisto, a costi inaspettati arrivati al carrello, a moduli di registrazione troppo complessi. Su questo punto andrebbe fatta un’analisi approfondita se il tasso risulta troppo elevato.

tassi abbandono e aggiunta carrello

  • Tasso conversione Nuovi utenti rispetto a Utenti di Ritorno (dentro Google Analytics: Pubblico-> Comportamento -> Nuovi e di Ritorno)
    • Questo indicatore è interessante perché ci fa capire come sono rapportati gli acquisti fatti da un cliente che entra la prima volta o in momenti successivi. Nel caso specifico qui di seguito, si può notare come gli acquirenti preferiscano acquistare dopo sessioni successive alla prima anche se come numero di visitatori sono più elevati quelli nuovi. Questo ci fa capire che l’acquirente medio fa confronti in altri eCommerce e poi torna per fare acquisti perché più conveniente.

tasso conversione nuovi e di ritorno

  • Tempi di Conversione (dentro Google Analytics: Ecommerce -> Canalizzazione Multicanale -> Tempo alla Conversione)
    • Questo indicatore conteggia il numero di giorni dalla prima interazione dell’acquirente fino al momento dell’acquisto. Ci fa capire quanti giorni impiega un cliente medio per comparare i prezzi in giorni successivi e poi concludere l’ordine.

tempi alla conversione

Iniziamo questo percorso per comprendere meglio come e quali azioni intraprendere per migliorare le vendite attraverso attività di web marketing del tuo negozio online partendo dall’analisi attraverso Enhanced Analytics.