ODR, cosa fare dopo la sua introduzione?

ODR cosa fare dopo la sua introduzione
ODR, cosa fare dopo la sua introduzione?

E-Commerce: un trend in crescita

Una ricerca del “Centre for Retail Research” in UK, a metà del 2015, ci mostra che l’e-commerce in italia, è un trend in crescita,

Un trend comunque ancora di molte volte inferiore a quello di altri stati europei.

La causa di questo gap può essere cercata in molti fattori. Dalla mancanza di infrastrutture moderne (banda larga), alla visione ancora molto nazionale e tradizionale della vendita al dettaglio al difficile accesso al credito.

Altro fattore è la percezione, che ancora permane, di poca tutela e chiarezza nelle transazioni on line. La paura di mancanza di tutele e garanzie in caso di problematiche contenziosi.

Da Febbraio 2016 la Commissione Europea ha creato una piattaforma per la risoluzione delle controversie tra consumatori e commercianti. L’intento è quello di eliminare la percezione di mancanza di tutele relative al commercio on line con un organo dedicato. Questa piattaforma è stata chiamata con l’acronimo di ODR. Lo scopo dell’ODR è quello di regolare e gestire controversie riguardanti contratti di acquisto o di fornitura di servizi effettuati esclusivamente on-line.

Ciò obbliga i proprietari e gestori di e-Commerce che vendono in Europa a inserire un link verso questa piattaforma. È valido sia all’interno di ogni singolo stato, sia nel commercio europeo. Il link da inserire è il seguente:

https://webgate.ec.europa.eu/odr/main/index.cfm?event=main.home.show&lng=IT

L’ODR (Online Dispute Resolution), accessibile al link riportato nell’articolo, si struttura come piattaforma on line con il preciso intento di mettere a disposizione degli acquirenti di e-Commerce la possibilità di effettuare dei reclami per eventuali contratti di acquisto o di servizio, segnalare anomalie e pratiche poco etiche commercialmente.

La Nascita dell’ODR

La nascita dell’ODR si sviluppa dopo l’introduzione dell’articolo di legge del Regolamento 524/2013/EU. L’articolo obbliga tutti gli e-commerce a informare i propri clienti dell’esistenza di questa piattaforma fornita e garantita proprio dall’Unione Europea.

L’ODR è il primo passo importante verso la tutela dei consumatori e soprattutto verso la nascita di strutture legislative sempre più moderne e legate ai nuovi modi di fare business.

Rimane tuttavia difficile oggi stabilire cosa sia esattamente la vendita di un servizio o prodotto online, la sua regolamentazione nel caso sia presentato e venduto sull’e-commerce dell’azienda produttrice o da terzi come: eBay, Facebook o Amazon.


Non perdere tempo, richiedi informazioni!

Contattaci