Migliorare posizionamento sui motori di ricerca, in particolar modo su Google, ora più che mai è diventato un compito complesso.

Per una buona riuscita di un’attività di SEO si deve partire da due concetti principali:

  • Attività ON-Page (di ottimizzazione delle pagine interne)
  • Attività di OFF-Page (ottimizzazioni all’esterno del sito web in questione)

Entrambe le attività non possono venire meno una rispetto all’altra. Infatti prima di tutto le attività di ON-Page, nel quale lo studio e l’attenzione nel ottimizzare le pagine interne di un sito web per evitare che i motori di ricerca si “perdano” tra le pagine. Tutto questo unito dall’analisi di tutti gli elementi necessari per far si che lo stesso motore di ricerca posso capire gli argomenti trattati.

Attraverso invece all’attività di OFF-Page si riesce a definire una reti di siti web che parlano di argomenti attinenti ai nostri e che in qualche modo creano autorevolezza al nostro sito grazie all’uso di relazioni o link. Questo succede selezionando le attività di:

  • Social Inbound
  • Link earning
  • Link Building
  • Guest Post

Definire una serie di obiettivi è la principale risorsa per avere un percorso definito senza perdersi per strada.

  • Creare i giusti obiettivi divisi in: breve, medio e lungo periodo;
  • Definizione delle parole chiave divise per concorrenza, che possano portare il traffico necessario per ottenere gli obiettivi prefissati;
  • Miglioramento ed ottimizzazione del CMS o piattaforma con cui è realizzato il sito web, secondo le linee guida di Google;
  • Miglioramento ed ottimizzazione dei contenuti pagina per pagina per aumentare il traffico organico;
  • Oramai un’obbligo l’ottimizzazione per Cellulari e Tablet;
  • Creazione e arricchimento di contenuti attraverso le landing page specifiche;
  • Creazione di contenuti utili da condividere su blog esterni;
  • Implementazione dei Google tools di analisi come Search Console e Google Analytics;
  • Tracciatura e misurazione costante dei risultati attraverso tools esterni come: SemRush e Majestic;

La Semantic Search serve a comprendere l’intento dell’utente e il significato contestuale dei termini che appaiono nell’ambito della ricerca, sia sul Web che all’interno di un sistema chiuso, al fine di generare risultati più rilevanti.

Alcune domande e risposte:

Quanto tempo ci vuole per essere indicizzati?

I fattori di indicizzazione sono molti, esempio da quanto esiste il dominio, quali contenuti sono già stati visti da google, a quale concorrenza vado incontro nel mio settore… Be insomma facendo un buon lavoro solitamente quasi subito per parole chiave di più facile posizionamento e qualche mese per quelle un po più ostiche.

Voi fate link building?

La link building anche se a sentir dire è finita, in parte è vera ed in parte no. Infatti molto tempo fa si faceva a gara a che riusciva ad acquistare più link possibili, ora si deve lavorare di qualità e di conoscenze.

Sento spesso usare la parola SEO?

E’ diventato facile spacciarsi per un esperto SEO, anche a basso costo. Chi costruisce siti web solitamente si spaccia anche per esperto SEO, quando invece questo tipo di attività e meticolosa e serve esperienza. Se si parla di ore di lavoro dedicate a ricerche e creazione di collegamenti e contenuti, la SEO non può essere economica e nemmeno regalata, quindi fate attenzione.