Inbound Marketing attrai utenti online e fai capire che sei un esperto del tuo settore.

Ma come faccio ad attrarre utenti sul mio sito web?

L’idea dell’inbound marketing è pubblicare contenuti online in target con i nostri utenti e attrarli in modo naturale al nostro sito web con traffico rilevante, cioè evitando traffico casuale che non produce conversioni o micro-conversioni.
Inbound marketing infografica

Si parla di contenuti online in target:

Pubblicare contenuti in targhet significa avere le idee chiare di quali sono gli utenti tipo che verranno a leggere i nostri testi. Dopo la stesura di un piano editoriale che definisca con esattezza quali saranno le categorie degli argomenti da trattare e quali i singoli topic si potrà iniziare le attività di inbound marketing.

Come Funziona l’INBOUND MARKETING passo passo:

Step 1: ATTRARRE

Il primo passo è capire cosa cercano gli utenti che potrebbero aver bisogno dei vostri servizi. Qui vengono in aiuto diversi software professionali online per analizzare le keywords o parole chiave in linea con il vostro business. Successivamente bisogna analizzare quale canale sfruttare: blog, sito aziendale, una pagina di Facebook o Linkedin se vi occupate di un settore professionale. Quello che accomuna tutti questi canali è l’idea di far capire agli utenti che siete degli “esperti nel settore”.

All’inizio può non servire un CRM (Customer Relationship Mamagement) che gestisce automaticamente le relazioni con gli utenti a secondo le richieste in arrivo da form contatti o altro.

Step 2: CONVERTIRE

Convertire è il secondo step che prevede l’inbound marketing.  All’interno delle pagine di atterraggio dovremmo predisporre delle chiamate ad azioni (call to action) specifiche che generino delle conversioni. Quindi un form contatti specifico in evidenza, il download di una guida o di un’infografica, sono esempi specifici di micro-conversioni..

Step 3: CONCLUDERE

Trasformare un lead o utente in un cliente fa parte dello step 3 dell’inbound marketing. Qui il tuo ufficio commerciale dovrà prendere in carico le informazioni lasciate dall’utente, se ha lasciato i suoi dati, ed intraprendere azioni personalizzate per la promozione dei tuoi servizi. Sicuramente la tua proposta commerciale dovrà essere in linea con il mercato e la relativa concorrenza.

Step 5: FIDELIZZARE

La fidelizzazione attraverso contatto continuativo, con proposte dedicate o informative di news sono quello che viene chiamato lead nurturing. Seguire i propri clienti anche dopo la vendita di un servizio o prodotto è lo scopo finale dell’inbound marketing.

Step 6: SOSTENITORI

Aumentare il numero di sostenitori che ci seguono, sapendo che possono contare sui nostri servizi e prodotti è utile perché genera passaparola positivo.

Hostinato si occupa di studiare delle linee guida per inserire l’inbound marketing come strategia digitale per la tua azienda o liberi professionisti.